LifeStyleMusica

Dove è Peppe Vessicchio?

La prima puntata di Sanremo 2017 si è già conclusa, e mentre in molti commentano -come è giusto che che sia perché Sanremo è Sanremo– le canzoni belle o brutte, orecchiabili o meno, le melodie già sentite, i testi banali, di spessore, i presentatori spediti, impacciati, eleganti, gli ospiti e i loto interventi, i look di tutti e tutte,senza colpo ferir l’argomento del giorno dopo da sempre.

Il momento “C’é Posta per te” con i rappresentanti dei vigili del fuoco, della guardia di finanza. delle croce rossa, del soccorso alpino, che si sono adoperati nella tragedia di Rigopiano e non solo, eroi di tutti i giorni accolti con una standing ovation.

Il duetto Carmen Consoli Tiziano Ferro che ha catalizzato attenzione di tutti, perfetti ed emozionati, così come in apertura l’omaggio di Ferro a Luigi Tenco -a distanza di 50 anni dalla sua morte proprio a Sanremo- ha incantato gli spettatori dando l’illusione con un inizio così su tutto il resto.

E ancora Paolo Coretellesi e Albanese per presentare il loro film si improvvisano cantanti esclusi. La coppia Roscio Bova -non ho commenti-. I ragazzi contro il Cyberbullismo, la presentatrice Sky Leotta contro la violazione della privacy, e il finale di Riky Martin che ha cantato e ballato un madley dei suoi successi rischiando l’infarto.

Forse manca qualcuno o qualcosa…

Ma dopo tutto questo, o meglio, prima di tutto questo una domanda avvolta da ansia e preoccupazione  ha invaso i social.

Dove è Peppe Vessicchio? Che Sanremo è senza di lui ? E così la rete creativa e fantasiosa da libero sfogo a meme e interpretazioni sotto l’ hashtag #intantovessicchio, #freevessicchio, #uscitevessicchio,  si ipotizzano momenti di evasione del maestro.

Non si lascia sfuggire l’occasione neanche Netflix che mette in rete un video, parodia per intenditori di serie Tv -of course-, “Ecco dove si trova il maestro Vessicchio” per vederlo cliccate qui!

Il maestro Vessicchio rassicura tutti, non sarà presente come direttore d’orchestra, non avendo nessun artista in gara, ma sarà sul palco dell’Ariston per presentare il suo libro “La musica fa crescere i pomodori”

 

Tags
Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Articoli Correlati

Close