GiudiziariaNeraPrimo Piano

È bastata una manata a mettere un uomo in fin di vita?

È bastata una singola “manata” a mettere un uomo in fin di vita grande e grosso com’è l’ispettore dei vigili urbani Luigi Licari? Secondo il 22enne ascoltato, pochi minuti ieri, dal Gip Daniela Monaco Crea “sì”. Il ragazzo, fermato per l’aggressione, conferma la versione. Sarebbe stato da solo. Nessun gruppo a dargli manforte e per di più afferma “sono stato io ma non volevo”. Una “manata” che tradotto è uno schiaffo in questo caso assestato così forte da cagionare danno ma senza volerlo.

Le condizioni del vigile non sembrano migliorare. Poche notizie che sfuggono al controllo talvolta fanno pensare al peggio.

Cosa è accaduto al buio di quella rotonda isolata di via del Rotolo? Erano presenti due donne? Da giovedì non si parla altro che del giovane ventenne fermato e di due donne insieme a lui. Il ragazzo avrebbe reagito all’alt posto dall’ispettore della municipale forse si sarebbe allontanato e poi sarebbe ritornato per avere le sue ragioni.

Domani intanto il Gip deciderà.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Close