PoliticaRegionali 2017

Guai per Cancelleri: sospese le regionarie

Il Tribunale ha accolto il ricorso di Mauro Giulivi, escluso dalla selezione.

Guai per il candidato pentastellato alla presidenza della regione, Giancarlo Cancelleri. Il Tribunale di Palermo ha infatti accolto il ricorso presentato da Mauro Giulivi, dopo che era stato escluso dalla selezione. Il provvedimento cautelare emesso dal giudice sospende l’elezione e rinvia la causa al 18 settembre per l’integrazione del contraddittorio nei confronti dei candidati classificatisi in posizione utile per entrare in lista.

Secondo Giulivi, infatti, era stato escluso a causa di un procedimento disciplinare nei suoi confronti, ma a suo dire senza alcuna motivazione reale. L’attivista, che risulta essere il più votato nel collegio di Palermo, non avrebbe firmato il codice comportamentale obbligatorio a causa del poco preavviso con cui era stato informato. «Con un preavviso di due ore e 3o minuti – ha dichiarato – mi è stato chiesto di recarmi presso una fantomatica sede e firmare un documento mai letto prima»

Regionarie sospese quindi. Le soluzioni adesso potrebbero essere due: o nuove regionarie, con nuove votazioni e nuove liste, o andare contro il Tribunale stesso.

“A prescindere dalla decisione presa dal giudice – ha dichiarato Giulivi –  tengo a precisare e ribadire che la mia è una battaglia di trasparenza e rispetto delle regole, valori fondanti del Movimento che seguo e sostengo ormai da diversi anni – prosegue – e che prima di arrivare a questo stadio, proprio in virtù del rispetto per il Movimento e per ciò che rappresenta, per settimane ho cercato il dialogo e la mediazione, ma niente da fare, ho ricevuto solo picche e porte in faccia”. Lo scrive in un lungo post sul proprio profilo Facebook Mauro Giulivi. “Il mio intento è tutelare – scrive ancora – il movimento 5 stelle da gravi fatti e dinamiche che lo snaturano e lo indeboliscono proprio alle porte di un appuntamento così importante come quello delle regionali siciliane. Basterà rispettare le decisioni del giudice che ha accolto il mio ricorso e ripetere le votazioni”.

Intanto, Grillo si è espresso su facebbok: “Il MoVimento 5 Stelle in Sicilia ci sarà, non c’è nessun rischio caos. Il tribunale ha semplicemente accolto il ricorso di un iscritto che vuole essere in lista e, come misura cautelare, ha sospeso le regionarie. Ciò non toglie che il MoVimento 5 Stelle parteciperà alle elezioni, come previsto, e lo farà seguendo le decisioni che verranno prese dal tribunale”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Close