LifeStyleNews in evidenzaSenza categoria

Il programma “C’è posta per te” sbarca ad Acireale. In città scatta il toto destinatario…

Si sono registrati degli attimi di grande stupore ieri sera nel centro storico di Acireale, dove fra la sorpresa generale dei presenti e dei passanti, una troupe del famoso programma televisivo “C’è posta per te” di Maria De Filippi ha girato alcune sequenze in piazza Duomo. L’equipe tv, con in testa l’inviato Marcello Mordino nelle vesti del postino, è quindi sbarcata nella Città delle Cento Campane per consegnare un invito di partecipazione alla trasmissione ad un destinatario o ad una destinataria, le cui generalità restano al momento sconosciute. Dalle poche notizie disponibili si apprende solamente che la puntata in questione andrà in onda nel prossimo mese di febbraio.

La presenza della troupe televisiva ha attratto l’attenzione di molti curiosi, attirati dalla situazione e desiderosi di avere un ricordo di questo inaspettato incontro con gli inviati di uno dei programmi tv più seguiti del sabato sera italiano. Uno dei curiosi che ha avuto modo di parlare da vicino con la troupe è l’acese Massimiliano Trovato, presidente della società sportiva di pattinaggio Usd Galatea Acireale, sodalizio che in queste settimane ha gestito la pista allestita in piazza Duomo. Contattato da noi questa mattina, il signor Trovato ha parlato di questo incontro:

<<Erano le ore 22:00 – 22:30 e loro stavano girando delle immagini in piazza Duomo, quando hanno finito mi sono avvicinato ed ho chiesto di fare una foto. Ho chiesto se potevo pubblicare la foto e loro mi hanno detto di sì. Sul destinatario non mi hanno detto nulla; mi hanno solo informato che la puntata in questione andrà in onda a febbraio>>.

L’episodio avvenuto ieri sera nel centro storico acese, in città ha fatto scattare una sorta di toto destinatario per scoprire chi potrebbe essere l’invitato alla trasmissione di Maria De Filippi. Per scoprire l’acese che parteciperà a “C’è posta per te”, non basta che armarsi di buona pazienza ed attendere il mese di febbraio.

Tags
Mostra di più

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close