PoliticaPrimo PianoRegionali 2017

Sgarbi si candida governatore: votatemi perche sono il più erotico

Per Sgarbi "la politica è Eros"

Elezioni regionali calde ed ora anche erotiche quelli che ci saranno il prossimo 5 novembre in Sicilia. A metterci un tocco di “pepe” è il critico d’arte Vittorio Sgarbi che ha sciolto le riserve e ha annunciato la sua candidatura e lo ha fatto alla sua maniera. “Votare significa scegliere con le emozioni – ha detto – Dovendo decidere con chi andare al letto, con me o Musumeci, scegliereste me”.

Vi sembra erotico Musumeci?

“La politica è eros. E non mi venite a sostenere che è attraente ed erotico Armao: mi dicono che abbia delle splendide giarrettiere inglesi… oppure Lagalla… Vi sembra erotico Musumeci? Micari è erotico come un baccalà. Fava invece non è male: ha un suo erotismo drammatico”.

Con il critico d’arte c’è il senatore Paolo Naccarato, che fu grande amico di Cossiga, poi esponenti del Mir di Giampiero Samorì. Sgarbi fa sapere che nella sua squadra c’è pure Tremonti. “E penso di coinvolgere anche Chiambretti, che può fare l’assessore al Traffico”. Delega che, per inciso, alla Regione siciliana non esiste.

Nessun commento erotico nei confronti del Movimento 5 Stelle ma piuttosto un frecciata “Non entro nel merito della sospensione delle liste. Dico che in Sicilia non si può candidare uno che non ha completato gli studi”.

“Berlusconi vuol trattare con me perché ha paura che prenda il due per cento a Musumeci – ha aggiunto – e vinca Cancelleri. Ma io combatterò da solo perché io sono Vittorio Sgarbi e loro non sono un ca…“

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Close